La mancata e/o posticipata aratura delle stoppie;
Gli Incentivi erogati per la mancata e/o posticipata aratura delle stoppie dal 1997 al 2010


La mancata e/o posticipata aratura delle stoppie

Le stoppie di cereali rappresentano un ambiente di interesse per le specie selvatiche in quanto ricco di semi di graminacee, caduti al momento della raccolta, e superficie di sviluppo di piante avventizie e degli insetti appetiti dalla selvaggina. La loro immediata aratura ed interramento, in previsione della preparazione del terreno per le semine autunnali o primaverili, risulta negativa anche se avviene in un periodo, quello estivo, in cui generalmente l'ambiente offre sufficienti fonti alimentari alternative.
Se l'interramento delle stoppie negativo, la loro bruciatura lo doppiamente in quanto oltre a distruggere le risorse alimentari presenti sul terreno, provoca perdite dirette tra i selvatici.
Al fine di evitare questo tipo di interventi l'A.T.C. BR/A ha elargito incentivi a favore dei proprietari o conduttori di fondi rustici che si impegnano a prolungare il mantenimento delle stoppie sino al 30 settembre.

 

Gli Incentivi erogati per la mancata e/o posticipata aratura delle stoppie dal 1997 al 2010

ANNO IMPORTO EROGATO
1997 . 12.518,92
1998 . 43.277,02
1999 . 13.634,46
2001 . 17.542,34
2002 . 18.079,96
2003 . 18.320,00
2004 . 18.210,75
2005 . 8.250,14
2006 . 4.072,80
2007 . 6.746,16
2008 . 6.864,48
2009 . 2.873,65
2010 . 8.158,44
TOTALE . 178.549,12
. 345.719.304,58